dar es salaam tanzania africa

Città di Dar es Salaam

Dar es Salaam viene dall'Arabo e significa "casa della pace".

Durante l'occupazione tedesca, all'inizio del XX secolo, Dar es Salaam era il centro dell'amministrazione coloniale ed era il principale punto di contatto tra la terraferma e l'Oceano Indiano.
I resti della presenza coloniale, sia tedesca che britannica, possono ancora essere visti nei monumenti e nell'architettura intorno alla città.
Numerosi monumenti storici, tra cui la St. Joseph's Cathedral, la White Father's Mission House, i Giardini Botanici e la vecchia State House, costituiscono un interessante tour intorno al lungomare e al centro della città.
Inoltre sia il National Museum che il Village Museum meritano una visita.

Oggigiorno è la più grande città al mondo in cui si parla lo Swahili ed è uno dei punti di ingresso principali per tutti i turisti che vogliono visitare la Tanzania, grazie all'aeroporto internazionale Julius K. Nyerere.
È la città più grande e ricca della Tanzania ed è un importantissimo centro economico.
Inoltre è nota per l'arte, la moda, i media, la musica i film e la televisione.

Pur avendo perso lo status di capitale nel 1974 (l'iter è finito però solo nel 1996), formalmente sostituita da Dodoma, Dar es Salaam ospita tuttora la maggior parte delle funzioni amministrative del paese.
Infatti gli uffici governativi hanno tutti la loro base principale a Dar es Salaam, anche le missioni diplomatiche e le organizzazioni non governative nel paese sono tutte presenti.
Inoltre nella città è possibile trovare un gran numero di ristoranti, negozi ed uffici.

Si affaccia sull'Oceano Indiano, su una baia naturale tra le isole di Zanzibar e Mafia, e continua a mantenere l'atmosfera e l'aspetto tipico della città coloniale.

I grattacieli e i grandi viali presenti in alcuni quartieri costituiscono un'eccezione, perché la maggior parte degli edifici sono bassi, le vie polverose e affollate, e le palme e le mangrovie dominano ancora la costa.
Nel porto attraccano grandi navi da crociera e mercantili, ma anche i dhow a vela e le canoe dei pescatori.

Peculiarità di Dar es Salaam:

  • è la capitale economica della Tanzania;
  • il suo nome fu scelto dal sultano di Zanzibar Seyyid nel 1866;
  • è il principale centro commerciale e politico della Tanzania;
  • qui si può vivere un'esperienza multiculturale, passando dalla cucina ed arrivando a scoprire la vera cultura locale;
  • le isole vicine sono una bellissima meta per fare snorkeling;
  • le spiagge circostanti sono molte belle e l'acqua è cristallina;
  • per conoscere la Tanzania e la sua cultura potete visitare il "National Museum" e il "Village Museum".

Riserva Marina di Dar es Salaam

È un'area protetta situata circa 20 km a nord da Dar es Salaam.
La riserva è composta da quattro riserve marine che comprendono le isole di Bongoyo, Mbudya, Pangavini e Fungu Yasini.
L'area complessiva della riserva è di circa 15 km² ed include diversi ecosistemi tropicali: barriera corallina, foresta di mangrovie e letto di alghe marine.

Tre delle isole sono composte di roccia sedimentaria (sia terrestre che marina), mentre la quarta è una duna di sabbia. Tutte sono circondate da una barriera corallina piuttosto ricca, che rende difficile l'accesso alle isole nelle ore di bassa marea.

La riserva marina è ricca di avifauna. Sono presenti anche gruppi numerosi di delfini e occasionalmente, fra maggio e agosto, si avvistano balene megattere nelle acque più profonde.

Cosa Fare

Vacanza sulla spiaggia, immersioni e snorkeling, pesca, turismo culturale, musei e monumenti, shopping e vita notturna, trattamenti nelle SPA.

Posizione

La città di Dar es Salaam copre un'area di 1.800 km² e si affaccia sull'Oceano Indiano.

Come Arrivare

All'aereoporto internazionale Julius Nyerere arrivano voli da tutta la Tanzania; inoltre è collegata via terra e via mare alle maggiori città e attrazioni della Tanzania.

Quando Andare

Nella maggior parte dell'anno il clima è caldo e umido, i mesi più caldi vanno da novembre a febbraio, infatti si registra una temperatura media di 34°C.
La stagione delle Grandi Piogge va da aprile a maggio, mentre quella delle Piccole Piogge va da ottobre a novembre.

Dove Alloggiare

Nella città sono presenti vari hotel.

Per scoprire le bellezze della città vai alla Gallery