parco nazionale katavi tanzania africa

Parco Nazionale di Katavi

La maggior parte del Parco Nazionale è coperta da Miombo, che è diventata la casa delle gazzelle e delle antilopi.
Il Miombo è una parola swahili che viene usata per definire genericamente le piante del genere Brachystegia, un genere che comprende molte specie, ma che ha acquisito un significato più ampio, passando a essere usato per riferirsi a un tipo di bioma tropicale e sub-tropicale caratterizzato da radure, savana e alberi di piccola taglia in cui la presenza della Brachystegia è l'elemento dominante.
Le escursioni nella zona vengono fatte soprattutto lungo il fiume Katuma e la pianura alluvionale in cui si trovano stagionalmente i laghi Katavi e Chada.
Durante la stagione delle piogge questi laghi sono l'habitat per una miriade di uccelli acquatici, inoltre ospitano la più alta concentrazione di ippopotami e coccodrilli della Tanzania.

Le peculiarità del Parco Nazionale di Katavi:

  • si possono trovare oltre 1.500 bufali che si muovono nelle pianure circostanti;
  • il nome "Katavi immortalises" viene da un cacciatore leggendario, Katabi, il cui spirito si crede abbia preso possesso di un albero di tamarindo a cui i locali donano offerte per avere la sua benedizione;
  • gli animali vivono attorno al lago Katavi grazie alla presenza di pianure verdeggianti a nord, alla vicinanza col lago Chada ed alla presenza del fiume Katuma che li rifornisce di acqua tutto l'anno.

Cosa Fare

Birding safari (birdwatching), safari in barca o canoa, safari a piedi, safari nella natura selvaggia, campeggio.

Posizione

Ricopre un'area di 4.471 km² ed è posizionato a sudovest della Tanzania.
È a circa 40 km a sudest della citta di Mpanda ed è un posto abbastanza difficile da raggiungere e le città più vicine distano 550 km da Mbeya e 390 km da Kigoma.

Come Arrivare

Voli charter da Dar es Salaam o Arusha.
Una dura ma spettacolare giornata di viaggio da Mbeya (550 km), o solo nella stagione secca da Kigoma (390 km).
È possibile raggiungere Mpanda in treno da Dar es Salaam via Tabora, quindi prendere i mezzi pubblici per Sitalike, dove è possibile organizzare dei safari.

Quando Andare

I mesi migliori per visitarlo sono nella stagione secca ovvero da maggio a ottobre, finché il parco non diventa inaccessibile a causa delle piogge, e da metà dicembre a febbraio, da marzo a maggio le Grandi Piogge rendono le strade impraticabili.
Si può fare campeggio in tenda solo quando inizia la stagione secca.
La temperature varia dai 15°C durante la notte ai 35°C durante le ore più calde.

Dove Alloggiare

Ci sono due campi tendati di lusso con vista sul lago Chada.
Una Rest house a Sitalike e alcuni campeggi all'interno del parco.
Infine ci sono hotel a Mpanda.

Per scoprire le bellezze del Parco vai alla Gallery