parco nazionale kitulo tanzania africa

Parco Nazionale del Kitulo

Il terreno è di origine vulcanica, ben irrigato dalle precipitazioni ed è il primo parco naturale in Africa destinato principalmente alla protezione della flora.
I locali si riferiscono all'altopiano di Kitulo come "Bustani ya Mungu" ("Il giardino di Dio"), mentre i botanici lo definiscono come il "Serengeti dei fiori".
La protezione della flora unica dell'altopiano di Kitulo è stata proposta inizialmente dalla Wildlife Conservation Society (WCS), in risposta al crescente commercio internazionale dei bulbi di orchidea e all'aumento delle attività di disboscamento e commercio del legname nelle foreste circostanti.

Kitulo è prezioso per la sua flora eccezionale, resa possibile dal cima particolarmente fresco, le abbondanti precipitazioni e la diversità degli micro-ecosistemi presenti nell'area.
Sull'altopiano di Kitulo sono presenti ampie zone aperte di prateria montana e fitte foreste, di cui un'ampia porzione risulta di difficilissimo accesso, dato che si tratta di una scarpata che declina in pochi chilometri dai 2.500 metri delle cime dei monti Kipengere.
Sono registrate più di 40 specie di orchidee ed è rilevante anche la bellezza eccezionale delle sue Kniphofia, gialle e arancioni, la grande varietà di Aloe, le Protea, i gerani, le lobelie giganti, i gigli, le asteracee di cui 30 specie sono endemiche del sud della Tanzania.

I grandi predatori sono assenti e solo pochi esemplari di ruminanti si aggirano nelle zone di prateria aperta, quali: eland e antilope dei canneti montana.
Nel 2005 è stato scoperto un nuovo primate nella zona intorno al monte.
Originalmente battezzata come Mangabey, in seguito il suo nome è stato cambiato con il termine tanzaniano di Kipunji, si tratta di uno dei 25 primati più minacciati di estinzione sul pianeta.
Nel parco risiede l'unica colonia tanzaniana della rara otarda di Denham, oltre a una colonia in riproduzione di rondine blu, minacciata di estinzione, e altre specie montane come la Euplectes psammacromius, Cisticola njombe e Crithagra melanochrous. Infine, si possono trovare specie di farfalle, camaleonti, lucertole e rane.

Cosa Fare

Birding safari (birdwatching), safari a piedi, safari nella natura selvaggia, campeggio.

Posizione

Il Parco nazionale di Kitulo è un'area protetta di prateria montana sull'altopiano di Kitulo, nelle montagne meridionali della Tanzania.
Il parco si trova a un'altitudine di 2.600 m, tra le cime del Kipengere e del Poroto, copre una superficie di 412,9 km², si trova a cavallo delle province di Mbeya e di Njombe.

Come Arrivare

Si può arrivare in fuoristrada da Chimala.
Ci sono anche trasporti pubblici, ma non sono regolari e non offrono molti confort.

Quando Andare

La fioritura dell'altopiano è spettacolare ed avviene da Dicembre e Aprile.
Il periodo soleggiato che va da Settembre ad Novembre è il migliore per le arrampicate e le escursioni ma meno consigliato per la parte botanica.
Clima freddo e nebbioso da Giugno ad Agosto.

Dove Alloggiare

A Matamba, sull'altopiano, si trova la sede del parco e anche un alloggio basico dove pernottare.

Per scoprire le bellezze del Parco vai alla Gallery