parco nazionale serengeti tanzania africa

Parco Nazionale di Serengeti

È il parco più famoso e più antico della Tanzania.
È conosciuto, soprattutto, per l'annuale migrazione degli animali selvatici, quando circa 200 mila zebre e 300 mila gazzelle di Thompson migrano attraversando il Parco Nazionale e vanno verso il Kenya alla ricerca di acqua e di pascoli lussureggianti.
Le file degli animali migratori possono raggiungere la lunghezza di 40 km.

Qui si può vivere uno dei safari più interessanti: quello della "migrazione", in cui si possono osservare gli animali che si muovono attraversando il parco.
Inoltre si possono trovare anche grosse mandrie di bufali, piccoli gruppi di elefanti e giraffe e migliaia di gazzelle di varie specie.

Predatore e preda: potrete assistere allo spettacolo della caccia al Serengeti.
I leoni dalla criniera dorata cacciano le gazzelle, gli altri predatori che si possono osservare mentre cacciano sono i leopardi, i ghepardi, le tre specie di sciacallo presenti in Africa, le iene ed altri predatori più piccoli come i gattopardi africani.

La sensazione che pervade il turista nel Parco Nazionale di Serengeti è il senso di libertà vista la vastità delle pianure, che partono dalla savana e si perdono all'orizzonte.
Dopo il periodo delle piogge la "savana dorata" si trasforma in un verde tappeto erboso senza fine ricoperto da fiori selvatici, intervallato da colline boscose e fiumi sulle cui sponde vi sono alberi di fico e acacia.

Le peculiarità del Parco Nazionale di Serengeti:

  • il suo ecosistema conta di una grandissima concentrazione di varietà di piante e animali, tra cui più di due milioni di grossi mammiferi;
  • nella stagione degli accoppiamenti nascono circa 8.000 vitelli al giorno;
  • il suo nome deriva dalla parola Maasai "Siringet" che significa "pianura senza fine";
  • è stato uno dei pretendenti per diventare una delle sette meraviglie del mondo;
  • nel parco si può trovare la più alta concentrazione di animali selvatici dell'Africa, in particolare di leoni e leopardi;
  • la valle di Seronera è la casa di numerosi branchi di leoni;
  • nelle pianure si possono trovare delle formazioni rocciose che vengono chiamate Kopjes, nelle quali spesso riposano i leoni.

Cosa Fare

Birding safari (birdwatching), safari in mongolfiera, safari nella natura selvaggia, campeggio, safari di lusso, matrimonio durante un safari.

Posizione

Questo Parco Nazionale copre un'area di 14.763 km², praticamente l'equivalente dell'Irlanda del Nord
Dista 335 km da Arusha.

Come Arrivare

Voli di linea e charter da Arusha, Lago Manyara e Manza.
In auto da Arusha, Lago Manyara, Tarangire e Ngorongoro.

Quando Andare

Durante il giorno si possono toccare temperature che vanno dai 35° ai 40°C, mentre di notte la temperatura scende fino a toccare i 12°C.
Alla fine della stagione delle piogge (nel periodo tra maggio e giugno) gli animali migratori iniziano a spostarsi nella zona nord-ovest del Serengeti, vicino al fiume Grumeti.
Per vedere i predatori il periodo migliore è quello tra luglio ed ottobre.
La stagione delle nascite, invece, parte da metà ottobre per finire verso la fine di marzo.

Dove Alloggiare

Vi sono quattro alberghi e quattro campeggi di lusso all'interno del parco.
Fuori dal parco potete trovare: un campeggio di lusso, un albergo e due campeggi.

Per scoprire le bellezze del Parco vai alla Gallery